Una riserva marina nel cuore del mar mediterraneo

L’Area Marina Protetta Isole Pelagie interessa e riguarda un’area di 4.136 ettari intorno le coste delle tre isole dell'arcipelago. E’ stata istituita nel 2002, e fonda il proprio obiettivo prioritario nella protezione della flora, la vegetazione marina, la fauna con particolare riguardo a rettili e mammiferi marini e nella tutela delle risorse biologiche e geomorfologiche dell’area.

L’A.M.P. Isole Pelagie rappresenta un patrimonio per la biodiversità del Mediterraneo e un baluardo per la tutela delle specie d’importanza conservazionista quali balenottere comuni, delfini comuni e tursiopi, grampi, berte minori, tartarughe marine e squali che regolarmente raggiungono le coste e le acque di Lampedusa, Linosa e Lampione.

La diversità è, senza dubbio, la caratteristica che colpisce maggiormente nell’arcipelago delle Pelagie. Ad una diversità di origine geologica, paesaggistica, costiera e morfologica-subacquea, corrisponde una diversità di habitat costieri, infra litorali e circa litorali, con comunità biologiche peculiari e diversificate che fanno di questo Arcipelago un patrimonio per la biodiversità del Mediterraneo.